Letture per l’infanzia

psicologia e lettura

Lo ammetto. Sono quel tipo di mamma che quando entra in libreria per cercare una lettura per il proprio bimbo quasi sempre esce con due libri, uno scelto sulla base della ragione e uno di puro sentimento.
A volte però avviene il miracolo, e il piccolo bottino che porto a casa è un tesoro che li coniuga entrambi, pensiero e passione…in un unico libro.
Questo è il caso di “Piccolo blu e piccolo giallo”, un libro di Leo Lionni che ho amato tanto e che ho letto tante volte (e continuo a farlo ancora oggi) a Ludovico.
La storia è molto semplice, ma di una potenza indescrivibile. Piccolo Blu e Piccolo Giallo non sono altro che due macchie di colore che adorano giocare insieme e, come tutti i bambini, lo farebbero all’infinito, senza pensare alle regole, agli orari…che sono roba da grandi. E infatti un giorno Piccolo Blu resta da solo a casa ma, nonostante la mamma gli dica di stare lì ad aspettarla, lui esce alla ricerca del suo amico con cui compiere mille avventure. Quando si incontrano sono così felici che si abbracciano talmente profondamente da fondersi e dar vita a un tutt’uno, di colore Verde. E allora vanno a giocare al parco, e poi scavano tunnel, scalano montagne. Tornando a casa, però, accade qualcosa di spiacevole. Mamma blu e Papà blu non riconoscono il figlio: “Tu non sei il nostro Piccolo blu. Tu sei verde”. La stessa cosa capita a Piccolo giallo. Affranti, i due colori cominciano a piangere grosse lacrime, non verdi come ci si aspetterebbe, ma blu e gialle. E piangono così tanto da ricomporsi e ritrovare se stessi. Alla fine, sia i genitori di Piccolo blu sia quelli di Piccolo giallo, per la gioia incontenibile di vedere i propri bambini di nuovo a casa, si abbracciano diventando anche loro un po’ verdi, intuendo così quello che è successo…
In questo piccolo albo illustrato magistralmente da Leo Lionni, tra i più innovativi maestri dell’illustrazione per l’infanzia del secolo scorso, c’è veramente tutto: identità, diversità, ingenuità, condivisione, libertà, multiculturalità. Tutto il caleidoscopico mondo dell’infanzia, dove tutto è semplice e, al tempo stesso, estremamente complesso. Anche l’amicizia.

Credits: nella foto, una parte dei libri che ho comprato seguendo principalmente la passione…

Una replica a “Letture per l’infanzia”

  1. Cecilia ha detto:

    Anche mio figlio ha adorato sin da subito questo libro. Noi siamo due genitori molto attenti alla lettura, cerchiamo sempre di stimolarlo proponendogli cose educative ma al tempo stesso divertenti. Sono molto incuriosita dal libro di John Lennon (essendo una grande amante dei Beatles). Lei crede sia una lettura adatta per un bimbo di 4 anni e mezzo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.