Chi è lo psicologo/psicoterapeuta

chi è lo psicologo

La figura dello psicologo, nonostante sia sempre più fondamentale nella nostra società contemporanea, è ancora circondata da una strana nebbia di falsi miti, retaggio di uno stereotipo particolarmente italiano.
Quindi, per capire cosa è uno psicologo, forse è il caso di fare un percorso al contrario e partire da cosa, assolutamente, non è uno psicologo.

Primo mito da sfatare: Lo psicologo è il medico dei pazzi.
Non è vero, ve lo assicuro. Ci sono persone affette da patologie psicologiche gravi, altre affette da patologie lievi, molte altre semplicemente bisognose di sostegno professionale in periodi difficili. Ma non esistono pazzi e non c’è motivo di vergognarsi se si ha bisogno di un supporto psicologico.

Secondo mito da sfatare: Lo psicologo serve per parlare, allora basta un amico.
Assolutamente no. Sia chiaro, gli amici, il partner, i familiari sono fondamentali nella vita di ognuno e lo sono ancora di più per affrontare periodi difficili, ma l’intervento psicologico vi assicuro che è tutt’altro. Non è una chiacchierata, è un aiuto profondo e professionale, scientifico prima di tutto.

Detto questo, vi serve sapere cosa invece è lo psicologo.

La psicologia riguarda tutti gli ambiti, come tutte le fasi, della nostra esistenza.
Questo perché ogni azione che facciamo o che subiamo ci coinvolge a livello psichico. Fortunatamente, molti degli stimoli che ci troviamo di fronte riusciamo a gestirli in maniera semplice e naturale, un dolore riassorbito in fretta, un’ansia tenuta a bada, una separazione su cui voltare pagina. Altri stimoli, invece, ci colgono impreparati e ci toccano più nel profondo, rendendo difficile gestirli. In questo caso può servire l’aiuto di un professionista per affrontare la crisi in maniera sana e veloce.
Questo professionista è lo psicologo.

 

Privacy Policy